10.06.2016

Città dell’energia a quota 400

Camorino, la 400a Città dell’energia della Svizzera. Foto: Comune di Camorino

Nella riunione di giugno la Commissione del label dell’Associazione Città dell’energia ha certificato la 400a Città dell’energia: si tratta del Comune ticinese di Camorino. Il label di certificazione di qualità continua a essere molto apprezzato. Più della metà della popolazione svizzera vive in una Città dell’energia.

 

Il label Città dell’energia è un riconoscimento per i Comuni che adottano una politica energetica comunale sostenibile. Le Città dell’energia promuovono le energie rinnovabili, una mobilità sostenibile e utilizzano in modo efficiente le risorse. Nel 1991 Sciaffusa è la prima Città dell’energia certificata, nel 2012 con Regensdorf si raggiunge quota 300. Nel corso della riunione di giugno la Commissione del label ha assegnato la certificazione ai Comuni di Rain LU, Città dell’energia n° 399, Camorino TI 400a Città dell’energia e Rolle VD, Città dell’energia n° 401. Barbara Schwickert, Presidente dell’Associazione Città dell’energia, esprime tutto il suo orgoglio per il programma Città dell’energia, divenuto il più importante della Svizzera in ambito di risparmio energetico. «È una grande soddisfazione vedere come, anche in periodi di limitatezza delle risorse finanziare a livello cantonale e comunale, il numero dei nostri membri sia in costante aumento. I Comuni apprezzano il supporto professionale e il controllo dei risultati che offriamo. Il nostro sistema di gestione della qualità garantisce loro misure di risparmio energetico ragionevoli e sostenibili, ora come in futuro», sottolinea Barbara Schwickert.

Diritti alla meta

Anche Camorino ha deciso di adottare un sistema per gestire e migliorare la propria politica energetica in modo sistematico e completo e ha soddisfatto le condizioni per l'ottenimento del marchio Città dell'energia. Tra le principali misure adottate dal Comune vi sono la copertura del 100% dei propri consumi elettrici con elettricità ecologica certificata naturemade star (prodotto tìnatura), l'elaborazione di un piano di mobilità scolastica per la messa in sicurezza e la segnalazione dei percorsi casascuola, le tre sedi scolastiche Minergie, l'illuminazione interna a LED degli edifici pubblici e l'ammodernamento dell'illuminazione stradale. Gli impianti fotovoltaici realizzati e previsti sugli edifici pubblici copriranno il fabbisogno di elettricità dell'Amministrazione. "Grazie al progetto Città dell'energia è stato elaborato uno studio per la posa di pannelli fotovoltaici su tutti gli stabili comunali e l'esito è stato positivo!", afferma il Capo dicastero responsabile Luciano Bolis.

Superata quota 400

In giugno 2016 l’Associazione Città dell’energia ha certificato un totale di otto nuovi Comuni: Altri 29 Comuni sono stati riconfermati Città dell’energia: in Svizzera le Città dell’energia sono ora 404.

Ad assegnare il certificato è l’Associazione Città dell’energia, di cui sono membri 650 Comuni e Regioni. Città dell’energia è un importante elemento di «SvizzeraEnergia per i Comuni», il programma dell’Ufficio federale dell’energia che sostiene Comuni e città nell’accrescere l’efficienza energetica e promuovere l’impiego delle energie rinnovabili.

Contatto per i media
Michela Sormani
Comunicazione Città dell'energia
091 224 64 71 | media(at)cittadellenergia(dot)info 

Comunicato stampa «Città dell’energia a quota 400» 10 giugno 2016