Sviluppo e pianificazione territoriale - Direttive per la pianificazione energetica del territorio - Strumenti per un approvvigionamento energetico all’avanguardia

Un utilizzo razionale dell’energia e un approvvigionamento di energia termica proveniente prevalentemente da energie rinnovabili sono aspetti fondamentali per Città dell’energia e Comuni. La pianificazione energetica del territorio è un elemento chiave per ottimizzare e articolare in modo sostenibile l’approvvigionamento di calore nel Comune. I moduli da 1 a 8 mettono a disposizione di esperti e responsabili dell’amministrazione comunale utili strumenti ed informazioni in merito a questo tema.

 

Si rivolga al vostro / alla vostra consulente Città dell`energia per ulteriori informazioni

La pianificazione energetica del territorio coordina la fornitura di energia armonizzandola con lo sviluppo strutturale del Comune. È la base per ottimizzare e articolare in modo pionieristico l’approvvigionamento di energia termica nel Comune.

Target: Autorità comunali

Download Modulo 1

Elementi della pianificazione energetica (Linee guida e capitolato d’oneri): Piano per la visualizzazione Rapporto di pianificazione con gli obiettivi formulati, la ponderazione degli interessi e una stima dell’effetto Misure con un orizzonte temporale massimo di attuazione di 15 anni

Target: Esperti

Download Modulo 2

Per il bilancio di massima della domanda energetica totale a livello comunale vengono utilizzati i valori medi svizzeri.

Per il bilancio dettagliato viene esaminata in modo approfondito la domanda energetica di calore e viene quindi rilevato il consumo attuale di ogni fonte energetica utilizzata sul territorio comunale.

Target: Esperti

Download Modulo 3

Potenziali energetici: I vettori energetici rinnovabili e le fonti di calore residuo che possono essere presi in considerazione per un utilizzo energetico a livello comunale sono molteplici. Per l’analisi dei potenziali ecologici – riferiti all’utilizzo di calore e alla produzione di elettricità – vengono rilevati sia i vettori energetici rinnovabili e le fonti di calore residuo già impiegati sia quelli non ancora sfruttati.

Target: Esperti

Download Modulo 4

Produzione di calore: In riferimento a impiego, applicazione e impatto ambientale si distinguono i seguenti tipi di impianti di produzione di calore:

  • Approvvigionamento tramite reti di teleriscaldamento
  • Produzione di calore ad alta risp. bassa temperatura
  • Livello di temperatura
  • Fonti di energia localizzate sul territorio

Target: Esperti

Download Modulo 5

Gestione economica: Per valutare la gestione economicamente sostenibile di una rete di teleriscaldamento è necessario chiarire i seguenti aspetti: i costi risultanti per l’energia prodotta, la densità di riferimento del fabbisogno di calore, lo stato del parco edifici esistente e i costi per la distribuzione dell’energia nella zona di approvvigionamento.

Target: Esperti

Download Modulo 6

Strumenti e settori di intervento: Per poter attuare la pianificazione energetica del territorio in modo finalizzato, è necessario definire i campi di azione e gli strumenti rilevanti.

Target: Esperti

Download Modulo 7

Verifica dei risultati: Il controllo dell’efficacia si riferisce alle priorità definite e ai settori territoriali delimitati (Modulo 2), alla domanda di energia attuale e futura (Modulo 3), ai potenziali di energia utilizzabili (Modulo 4) e alle misure di attuazione definite (Modulo 7).

Target: Esperti

Download Modulo 8


Allegato moduli da 1 a 8

Indicazioni ed informazioni aggiuntive relative alla struttura dei moduli da 1 a 8.

Download Allegato