4. Mobilità

» Per maggiori informazioni prendete contatto con il vostro consulente Città dell’energia

4.1 Mobilità nell'amministrazione

4.1.1 Promozione mobilità efficiente e consapevole nell'amministrazione

Il Comune promuove una mobilità intelligente e sostenibile per i propri dipendenti. Esempi:

  • gestione economica dei posteggi presso gli edifici e gli impianti comunali
  • biciclette di servizio, Business-Carsharing
  • parcheggi per biciclette
  • promozione del car-pooling per recarsi al lavoro
  • sovvenzioni per l'uso dei TP o della bicicletta per recarsi al lavoro
  • Promozione del telelavoro e delle videoconferenze
  • possibilità di fare la doccia sul posto di lavoro

I regolamenti per il rimborso delle spese includono aspetti energeticamente rilevanti (viaggi di servizio con biciclette o treno, abbonamenti al portatore, abbonamento 1/2 prezzo, ecc.).

4.1.2 Veicoli dell'amministrazione

ll Comune presta attenzione al consumo di carburante e all'impiego efficiente dei propri veicoli, p. es.:

  • inventario dell'effettivo, misura del consumo di carburante dei veicoli e relativa valutazione
  • acquisto di veicoli efficienti e di sistemi di trazione innovativi
  • impiego di carburante a basse emissioni di CO2 e sostenibile anche socialmente
  • formazione Ecodrive per i collaboratori
  • valutazione e introduzione di modelli di mobilità efficiente

4.2 Moderazione del traffico, parcheggi

4.2.1 Gestione dei parcheggi

Il Comune gestisce in modo coerente tutti i parcheggi pubblici, anche fuori dal centro (con indicazioni dei prezzi e dello stato di realizzazione).

Esempi:

  • prezzi che abbiano effetto sul traffico
  • trattamento preferenziale per i residenti
  • spostamento dei parcheggi del centro (p. es. sotterranei) senza aumentarne il numero
  • installazione di colonnine di ricarica per veicoli elettrici
  • tariffe di parcheggio notturne
  • utilizzo degli introiti per la promozione di forme di mobilità alternative
  • sistema di direzionamento verso parcheggi liberi
  • priorità al car-sharing, realizzazione di parcheggi car-sharing

4.2.2 Assi di transito principali

Assicurare un traffico fluido a bassa velocità lungo gli assi principali tramite l'assetto viario, l'organizzazione, la segnaletica, ecc., nell'ottica di una pianificazione in funzione dei residenti e non del traffico.

4.2.3 Moderazione della velocità e attrattività degli spazi pubblici

Il Comune realizza zone a velocità moderata e "zone d'incontro" con processi partecipativi, su tutto il territorio comunale. Ciò include la promozione di un modal split (mobilità combinata) sicuro ed attrattivo nei quartieri residenziali e una rivalutazione degli spazi pubblici, delle strade e delle zone commerciali, per renderle attrattive per i pedoni e i ciclisti e promuovere gli acquisti sul posto.

Esempi:

  • conformazione attrattiva dei percorsi pedonali e ciclabili e delle piazze
  • realizzazione di zone pedonali
  • accessibilità per persone con mobilità ridotta
  • rinverdimento attorno a strade e vie, posa di panchine, ecc.
  • moderazione della velocità attraverso ostacoli naturali
  • illuminazione pubblica adeguata alle esigenze

4.2.4 Sistemi di approvvigionamento urbano

Il Comune promuove una logistica di approvvigionamento energeticamente efficiente e rispettosa del clima.

Esempi:

  • filiere di fornitura brevi per gli alimenti
  • regolazione del traffico specifica per i fornitori
  • promozione di offerte quali corrieri in bicicletta
  • promozione delle possibilità di acquisto locale
  • servizio di consegna a domicilio, anche per bagagli

4.3 Mobilità non motorizzata

4.3.1 Rete di percorsi pedonali, segnaletica

Il Comune realizza su tutto il territorio comunale una rete pedonale attrattiva.

Esempi:

  • analisi/riduzione dei possibili punti pericolosi
  • segnaletica con destinazioni e tempo di percorrenza
  • misure per aumentare la sicurezza dei percorsi casa-scuola
  • distribuzione di carte per i pedoni
  • offerte alternative per disabili

4.3.2 Rete di piste ciclabili, segnaletica

Il Comune realizza su tutto il territorio comunale una rete di piste ciclabili attrattiva.

Esempi:

  • analisi e completamento delle lacune della rete ciclabile
  • analisi/riduzione dei possibili punti pericolosi
  • distribuzione di carte per ciclisti
  • segnaletica destinazioni e tempo di percorrenza
  • buone possibilità di attraversamento rapido / ripartizione chiara tra auto, biciclette e pedoni
  • buon allacciamento alla rete ciclabile regionale

4.3.3 Parcheggi per biciclette

Il Comune realizza un numero sufficiente di parcheggi per biciclette sicuri, facilmente raggiungibili e attrattivi (se del caso coperti), in particolare nei luoghi di destinazione prioritari delle biciclette e nei nodi di interscambio.

4.4 Trasporto pubblico (TP)

4.4.1 Qualità dell'offerta del trasporto pubblico

Il Comune assicura un'elevata qualità dei trasporti pubblici e si adopera per un miglioramento continuo, p. es. attraverso:

  • orario cadenzato ad elevata frequenza, adeguamento alle esigenze degli utenti
  • buone coincidenze sovraregionali, coordinamento e integrazione degli orari (bus, treno, ecc.), sistema di informazione in tempo reale
  • tariffe attrattive
  • buoni collegamenti notturni
  • allacciamenti capillari alle zone residenziali
  • considerazione della soddisfazione degli utenti
  • fermate coperte e ben illuminate
  • mezzi di trasporto moderni (bus con pianale ribassato, ecc.), sistemi di trazione innovativi

4.4.2 Precedenza ai TP

Il Comune adotta regole per dare la precedenza ai TP: precedenze, comando dei semafori, corsie preferenziali, ecc.. e ne assicura l'applicazione effettiva.

4.4.3 Mobilità combinata

Il Comune propone e promuove offerte di mobilità combinata.

Esempi:

  • Car-Sharing, taxi (-notturni), cooperazione con autonoleggi, centrali per car-pooling
  • sistemi su chiamata (se non comportano una riduzione delle prestazioni)
  • offerte Park & Ride
  • noleggio di biciclette elettriche
  • possibilità di caricare la bici su bus, tram, metrò, treni, funicolari, ecc.

Vengono eseguite analisi delle necessità tramite studi di mercato, campagne promozionali, indagini presso gli utenti, ecc.. La struttura tariffale dovrebbe rendere conveniente il trasporto intermodale.

4.5 Marketing sulla mobilità

4.5.1 Marketing sulla mobilità a livello comunale

Il Comune assicura un lavoro attivo e regolare di informazione e marketing al pubblico sulla mobilità efficiente e rispettosa dell'ambiente.

Esso include:

  • promozione di attività e azioni quali la gestione della mobilità nelle imprese, organizzazione di manifestazioni, azioni per una mobilità efficiente e sostenibile
  • allestimento o sostegno di uno sportello di consulenza sulla mobilità
  • informazioni su veicoli e stili di guida efficienti, come p. es. corsi Ecodrive per privati, corsi con simulatori
  • presentazione di veicoli con sistemi di trazione innovativi
  • offerte per car-sharing e car-pooling

Tutte le attività sono elementi di un concetto di comunicazione dettagliato (vedi 6.1.1.).

4.5.2 Standard di mobilità esemplare

Il Comune raggiunge standard esemplari a livello di mobilità e lo può dimostrare p. es. attraverso i seguenti indicatori:

  • proporzione di traffico rispettoso dell'ambiente (pedoni, ciclisti, TP) rispetto al totale (modal split)
  • contributi finanziari ai trasporti pubblici (CHF/abitante)
  • proporzione di mobilità efficiente e a basse emissioni di CO2